Torna all'archivio

Da tutte le esperienze possiamo imparare a conoscere nuovi aspetti della propria vita.

Molto dipende da quanto siamo disposti a stare con noi stessi, ad ascoltarci nei momenti sensibili da una parte, e dall’altra a rivalorizzare le proprie risorse resilienti; soprattutto dipende da quanto siamo disposti a “riconoscere il nuovo” e “lasciare andare il vecchio”.

La paura che possa ripetersi è un meccanismo della memoria che fa parte dell’essere umano. Ogni volta che la mente e il corpo memorizzano un episodio, ogni volta ci si dovesse ritrova a rivivere la qualcosa di simile è come se una spia si accedesse.

Accade sia se stiamo vivendo un’esperienza positiva che ci risuona un ricordo altrettanto piacevole, sia se l’esperienza che stiamo vivendo è poco piacevole. In questo caso se nel primo caso la persona rievoca piacevolezza, nel secondo invece si possono riattivare tutta una serie di ansietà.

Pensate a questo periodo di seconda ondata Covid, molto dell’esperienza di marzo 2020 si affaccia per risuonare oggi Novembre 2020. Un secondo periodo di restrizioni può facilmente scivolare nel riattivare sensazioni simili a quelle vissute in precedenza.

Non possiamo annullare questa risonanza, non serve negarla. Occorre differenziarla.

Nessuna esperienza che stiamo vivendo può essere identica ad una vissuta in precedenza. Seppur possa esserci similitudine, qualcosa di nuovo si è aggiunto. È la nostra preziosa consapevolezza.

Differenziare un’esperienza da un’altra è un processo indispensabile per tutelare il benessere personale, ci consente di smontare il ruolo che le paure hanno avuto in una precedente esperienza.

Risignificare il momento attuale in quanto “nuovo momento” consente alla propria intelligenza di esprimersi e confrontarsi, di comprendere e fare chiarezza; consente di riconoscere le emozioni che stiamo provando e elaborarle.  Consente di confermare che l’espressione cardine, il senso primario del principio di realtà è “stare dalla parte del presente”. 

da Ilaria Greco| 07 novembre 2020